Articoli

IL SECONDO TRAGICO SCHIAFFANTASI

«Il fantasi di meNare un genere insano, ma alla portata di tutti. Il Fantasi di meNare teme ma non rispetta. Promette, ma non mantiene. Non vi ama, ma vi stima moltissimo. E, soprattutto, richiede grande ignoranza ed eroismo…

SELECT YOUR WRITER: iNterviste di meNare ROUND 2 ANDRUCCIOLI vs DELLA ROSSA

PRESENTATI: VITA MORTACCI E MIRACOLI Fabio: Nella vita vera mi occupo di webmarketing e già dovrebbe far capire che sono una brutta persona. Ho sempre scritto ma avendo fallito con tutte le arti alte mi sono dedicato al weird e al fantasi…

Disfida al Ghetto Blaster

di Fabio Andruccioli L’Alfa si ferma sul piazzale. Intorno case abbandonate occupate da zingari e extracomunitari. Scende dall’auto la ragazzina, capelli multicolor in frangetta frontale. Trucco scuro. Nero come gli anfibi e i vestiti. Chissà…

UN’INTRODUZIONE AL FANTASI DI MENARE

di Gabriele “Zweilawyer” Campagnano Quattordici eroi. Due eroine. Sedici pallottole. A tradimento. Tanti stili, tanti calibri, tanti generi. Ma un solo comun denominatore: l’Ignoranza. Quella eroica. E quando l’Ignoranza incontra…

Fabio Andruccioli presenta I Racconti della Stua

di Fabio Andruccioli Quando i ragazzi di Ignoranza Eroica mi hanno chiesto di parlare del mio “I Racconti della Stua” volevo insultarli. Non voglio dire che ci ho ripensato, ma la presentazione l’ho scritta lo stesso. Innanzi tutto.…

BEN VENGA MAGGIO, E’L GONFALON SELVAGGIO!

di Luca Mazza “Gli Dei mi dian cent’anni di guerra, ma non un giorno d’Arpasto!” Ogino di Cnàussa, Speziale della Corona   Io, Mazzalucco Penumbro, scriba grato di Augusta Corte, porgo la destra e la destrezza della mia…

Epilogo – Cronache di Bonensegna lo sfortunato XV

  di Fabio Andruccioli Bonensegna fece segno all’oste che capì senza aprir bocca. Si sedette a un tavolo, rollò la sigaretta e l’accese con la candela posta sul tavolo. Dopo pochi istanti apparve un contenitore di ceramica.…

Mostri - Cronache di Bonensegna lo sfortunato XII

  di Fabio Andruccioli Bonensegna camminava, lo sguardo fisso davanti a sé. Le mani sporche di sangue e terra. Ci era voluta la notte intera per seppellire Emiliana, scavando nel fango con le unghie. La strada illuminata dall’alba…

IL DIFENSORE DELLA BRECCIA

Non devi usare il Vomere. La voce gracchiante della strega rimbombava nella testa di Astorre, facendo da seconda voce alle urla del povero Cristo che si vide la testa fracassata da una pietra. Astorre avvistò altri banditi risalire la…

Schegge di Cristallo - Cronache di Bonensegna lo sfortunato X

di Fabio Andruccioli Il fuoco si spense improvvisamente. Neanche un lieve rossore di brace. Le nuvole seppellirono la luna e le stelle. Neanche il frinire delle cicale a rincuorare il povero Bonensegna. Poi vennero le lucine azzurre della…