Articoli

NECROSWORD - 03 - Selvaggi

NECROSWORD - 03 "Selvaggi" di Andruccioli-Mazza I fuochi dell’accampamento, chimere al margine dei tropici, asciugano l’umidità e istigano le mosquito. Al centro, la tenda del Predicatore. Nera, silenziosa di preghiere e presagi.…

Il giorno della civetta

di Alessandro Allegrucci Dicono che sia un tipo forte, ma di forte ho solo il vino che riesco ancora a ingollare. Si una volta, forse, quando avevo una donna, una casa, e sogni e speranze. Oggi sono qui da solo davanti a un pezzo di carta,…

Disfida al Ghetto Blaster

di Fabio Andruccioli L’Alfa si ferma sul piazzale. Intorno case abbandonate occupate da zingari e extracomunitari. Scende dall’auto la ragazzina, capelli multicolor in frangetta frontale. Trucco scuro. Nero come gli anfibi e i vestiti. Chissà…

Compimento - Cronache di Bonensegna lo sfortunato XIV

  di Fabio Andruccioli La stanza è buia, la notte ha raffreddato il deserto infinito intorno al Sepolcro. Il caminetto acceso trema di paura e vendetta. Bonensegna cammina lento, incurante del rumore degli stivali sul pavimento.…

Warlocks

di Francesco Morgante -Bevi, prega, spara -  Qualcosa stava per andare storto. Niente sembrava suggerirlo, in realtà. Pioveva, come sempre. Il Muscle Museum era aperto, come sempre. Tugg era strafatto, come sempre. Ma c’era qualcosa che…

L’Ultima Cena - Cronache di Bonensegna lo sfortunato XIII

  di Fabio Andruccioli Il piccolo fuoco da campo di Bonensegna era solo uno dei tanti. Intorno al Sepolcro, con le sue alte mura di mattoni, si era sviluppata una piccola cittadina nomade. C’era un mercato, alcune carrozze…

Mostri - Cronache di Bonensegna lo sfortunato XII

  di Fabio Andruccioli Bonensegna camminava, lo sguardo fisso davanti a sé. Le mani sporche di sangue e terra. Ci era voluta la notte intera per seppellire Emiliana, scavando nel fango con le unghie. La strada illuminata dall’alba…

Lethal records: La torre dell’Elefante

di Laura Silvestri Il racconto che mi ha cambiato le prospettive? Non appena mi è stato proposto di scrivere una recensione “mordi e fuggi” sul racconto che ha segnato la mia pubertà letteraria, non ho avuto dubbi su quale scegliere:…

IL DIFENSORE DELLA BRECCIA

Non devi usare il Vomere. La voce gracchiante della strega rimbombava nella testa di Astorre, facendo da seconda voce alle urla del povero Cristo che si vide la testa fracassata da una pietra. Astorre avvistò altri banditi risalire la…

Vieni oltre - Cronache di Bonensegna lo sfortunato XI

di Fabio Andruccioli “Emiliana, sei tu?” Bonensegna si alzò di scatto. Erano passate ore dalla scomparsa dei fuochi fatui della Piligrèna. Si sentiva a pezzi, ma con il passare dei minuti la preoccupazione per il mancato ritorno…