Articoli

CACCIA AL MAESTRO D'ARMI

di Marco Rubboli Passai una mano sulla finestra della locanda per guardare al di fuori. Goccioline fredde e umide presero a colare giù, provocandomi un brivido di ribrezzo. La febbre non voleva andarsene, e il naso mi colava: un disastro.…

Disfida al Ghetto Blaster

di Fabio Andruccioli L’Alfa si ferma sul piazzale. Intorno case abbandonate occupate da zingari e extracomunitari. Scende dall’auto la ragazzina, capelli multicolor in frangetta frontale. Trucco scuro. Nero come gli anfibi e i vestiti. Chissà…

BEN VENGA MAGGIO, E’L GONFALON SELVAGGIO!

di Luca Mazza “Gli Dei mi dian cent’anni di guerra, ma non un giorno d’Arpasto!” Ogino di Cnàussa, Speziale della Corona   Io, Mazzalucco Penumbro, scriba grato di Augusta Corte, porgo la destra e la destrezza della mia…

Epilogo – Cronache di Bonensegna lo sfortunato XV

  di Fabio Andruccioli Bonensegna fece segno all’oste che capì senza aprir bocca. Si sedette a un tavolo, rollò la sigaretta e l’accese con la candela posta sul tavolo. Dopo pochi istanti apparve un contenitore di ceramica.…

Compimento - Cronache di Bonensegna lo sfortunato XIV

  di Fabio Andruccioli La stanza è buia, la notte ha raffreddato il deserto infinito intorno al Sepolcro. Il caminetto acceso trema di paura e vendetta. Bonensegna cammina lento, incurante del rumore degli stivali sul pavimento.…

Lethal records: un racconto, un morto - I Tre Moschettieri

di F.T. Hoffmann Don Chisciotte pigliava i mulini a vento per giganti e i montoni per eserciti, d'Artagnan prese ogni sorriso per un insulto e ogni sguardo per una provocazione. E così fu ch'egli ebbe sempre il pugno chiuso da Tarbes a Meung…

L’Ultima Cena - Cronache di Bonensegna lo sfortunato XIII

  di Fabio Andruccioli Il piccolo fuoco da campo di Bonensegna era solo uno dei tanti. Intorno al Sepolcro, con le sue alte mura di mattoni, si era sviluppata una piccola cittadina nomade. C’era un mercato, alcune carrozze…

Mostri - Cronache di Bonensegna lo sfortunato XII

  di Fabio Andruccioli Bonensegna camminava, lo sguardo fisso davanti a sé. Le mani sporche di sangue e terra. Ci era voluta la notte intera per seppellire Emiliana, scavando nel fango con le unghie. La strada illuminata dall’alba…

Vieni oltre - Cronache di Bonensegna lo sfortunato XI

di Fabio Andruccioli “Emiliana, sei tu?” Bonensegna si alzò di scatto. Erano passate ore dalla scomparsa dei fuochi fatui della Piligrèna. Si sentiva a pezzi, ma con il passare dei minuti la preoccupazione per il mancato ritorno…

Schegge di Cristallo - Cronache di Bonensegna lo sfortunato X

di Fabio Andruccioli Il fuoco si spense improvvisamente. Neanche un lieve rossore di brace. Le nuvole seppellirono la luna e le stelle. Neanche il frinire delle cicale a rincuorare il povero Bonensegna. Poi vennero le lucine azzurre della…